info@managementpa.it

I Nuclei di Valutazione negli Enti Locali: Strumenti di lavoro

Servizi di supporto specialistico alla Pubblica amministrazione

I Nuclei di Valutazione negli Enti Locali: Strumenti di lavoro

I Nuclei di Valutazione sono stati istituiti nella pubblica amministrazione con il decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29. In particolare, tali organismi avevano il compito di “verificare, mediante valutazioni comparative dei costi e dei rendimenti, la realizzazione degli obiettivi, la corretta ed economica gestione delle risorse pubbliche, l’imparzialità ed il buon andamento dell’azione amministrativa”.

Successivamente il legislatore ha ulteriormente disciplinato il sistema, che – a seguito della delega conferita al Governo dall’art. 17 della legge 15 marzo 1997, n. 59 – ha emanato il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 286, definendo il nuovo sistema dei controlli interni nelle pubbliche amministrazioni, in sostituzione della disciplina prevista dal citato articolo 20 del d.lgs. 29/93.

Tale sistema è stato parzialmente modificato con l’entrata in vigore del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150; in particolare, l’art. 14 prevede che l’organismo indipendente di valutazione (OIV) sostituisca i servizi di controllo interno, comunque denominati, di cui al d.lgs. 286/1999, ed eserciti, in piena autonomia, le attività ad esso riservate dalla stessa disposizione, comprese le attività di controllo strategico, riferendo, in proposito, direttamente all’organo di indirizzo politico-amministrativo.

Per gli enti locali, tuttavia, tale disciplina non è direttamente applicabile, essendo stato il sistema dei controlli interni espressamente disciplinato dall’articolo 147 del TUEL, che ha stabilito la possibilità di deroga ai principi di cui all’articolo 1, comma 2, del d.lgs. 286/1999, nel rispetto del principio della distinzione tra funzioni di indirizzo e compiti di gestione.

Pubblichiamo i moduli da poter utilizzare per la regolamentazione e la nomina del Nucleo di Valutazione.